Booking Online

5 Vantaggi Esclusivi
prenota dal nostro sito

Cala Liberotto e dintorni

Cala Liberotto tutte le spiagge da esplorare

Cala Liberotto è un villaggio balneare formato a partire dagli anni ’60 che si affaccia su uno dei tratti più suggestivi della costa della Sardegna Orientale, caratterizzato da spiagge candide di sabbia bianca e spettacolari scogliere di granito rosa.
Il litorale da esplorare è formato da piccole calette interrotte da scogliere sul mare ideali anche per chi ama la pesca.

 
Cala di Fuile ‘e Mare
La spiaggia incontaminata che si trova più sud dell’area è Cala di Fuile ‘e Mare, una piccola insenatura circondata dalla macchia mediterranea sarda (ginepri, giunchi, corbezzoli e lentischio). Trovandosi leggermente distante dal borgo di Cala Liberotto, la località è perfetta per gli amanti del silenzio e della tranquillità. Si tratta di una spiaggia lunga appena 300 metri con sabbia finissima ed un mare che digrada dolcemente, rendendola particolarmente ideale per famiglie con bambini.

 
Sas Linnas Siccas
La successiva insenatura che si incontra verso Nord è Sas Linnas Siccas. La piccola spiaggia, circondata da granito rosa, offre una vasta gamma di colori, tanto apprezzata dagli appassionati fotografi.

 
Cala Liberotto
Cala Liberotto inizia poco più a Nord di Sas Linnas Siccas ed è caratterizzata da diverse spiagge di sabbia intervallate da promontori rocciosi di granito rosa. La sua particolare conformazione la rende una delle aree più belle da esplorare, raggiungibile a piedi percorrendo sentieri lungo la spiaggia e gli scogli. Prima di arrivare al promontorio che la separa da Cala Ginepro, la spiaggia concede ai bagnanti centinaia di metri di arenile, su cui si affaccia una fitta pineta.

 
Cala Ginepro
Cala Ginepro è particolarmente adatta a chi ama sabbia bianca e fine e mare dal fondale basso. E’ infatti ideale per famiglie con bambini e per coloro che desiderano concedersi una lunga passeggiata o un rilassante picnic all’ombra della bella pineta alle spalle.

 
Sa Curcurica
Proseguendo a Nord, lo scenario si fa sempre più mozzafiato, grazie alla presenza dello specchio d’acqua di Sa Curcurica. Gli insediamenti urbani ed alberghieri diminuiscono e la macchia mediterranea e la tipica vegetazione delle zone umide la fanno da padrona. Il sito è una delle aree costiere di rilevante interesse botanico e faunistico, inserito nella zona di competenza dell’Ente Foreste della Regione Sardegna.

 
Oasi di Bidderosa
L’Oasi naturalistica di Bidderosa è un parco naturale il cui ingresso è a numero chiuso per le auto ed è consentito soltanto da Maggio a Settembre. A piedi ed in bicicletta l’Oasi è invece visitabile tutto l’anno. Le dune, i sentieri all’interno della bellissima pineta, le piccole calette di sabbia candida e i ginepri secolari rappresentano elementi unici per una delle più belle località della Sardegna.

 
Berchida
Berchida, insieme all’Oasi di Bidderosa, forma l’area individuata dalla Regione Sardegna come Sito di Interesse Comunitario, meritevole di tutela e conservazione con idonee politiche e interventi dei Comuni interessati (Orosei e Siniscola). Di sabbia bianca e acqua trasparente e bassa per decine di metri, la spiaggia di Berchida è una delle più belle della Sardegna, raggiungibile in auto attraverso un sentiero sterrato. E’ una delle più selvagge ed incontaminate ed in alcuni periodi dell’anno, quando il mare si fonde con la foce del fiume, prende la forma di un atollo caraibico.
Il punto di ristoro più vicino, è un consigliatissimo agriturismo dove è possibile degustare le specialità della cucina sarda.